↑ Volver a BLOG

Turismo

BOMARZO

Dire Bomarzo in Argentina riporta subito alla memoria il romanzo scritto da Manuel Mujica Láinez nel 1962, che l’autore dedicò al pittore Miguel Ocampo ed al poeta Guillermo Whitelow, amici con i quali aveva visitato Bomarzo nel 1958.

Il romanzo si centra sulla vita del Duca Pier Francesco Orsini, detto Vicino, e la trama si svolge nell’ambiente tragico e sensuale del Palazzo Orsini e del Parco dei Mostri di Bomarzo. Nel 1963 l’autore ricevette il Gran Premio Nazionale di Letteratura.

Qualche anno dopo, il celebre compositore argentino Alberto Ginastera compose l’opera lirica in due atti “Bomarzo”, il cui libretto è basato sull’omonimo romanzo.

L’opera è stata presentata in anteprima mondiale all’”Opera Society” di Washington nel 1967 e alla “New York City Opera” nel 1968. Era stata programmata la sua presentazione in Argentina per il 4 agosto 1967 al Teatro Colón di Buenos Aires, ma l’allora Presidente di fatto Gen. Juan Carlos Onganía, vietó la produzione contestando il contenuto sessuale della storia.

Quindi, la prima esibizione di “Bomarzo” dovette attendere fino al 1972 in cui il Gen. Lanusse (allora Presidente di fatto) l’autorizzò, e la rappresentazione ebbe luogo al Teatro Colón alla presenza del compositore.

Non bisogna però dimenticare che all’origine di tutta questa vicenda c’è Bomarzo, un piccolo comune italiano della provincia di Viterbo,  con 1756 abitanti, situato a nord del Lazio e che dista da Roma 94 km. circa.

Nonostante dagli inizi dell’Ottocento  siano stati  molti i ritrovamenti archeologici, le origini dei suoi primi abitanti rimangono nel mistero. L’unico fatto certo è che il territorio è stato popolato sia dagli etruschi che dai romani, che lo conquistarono intorno al V secolo a.C. Di quei tempi rimangono la Piramide Etrusca, le necropoli ed i ruderi di un acquedotto romano.

Ecco a voi un video in cui percorrerete l’autostrada A1, chiamata anche Autostrada del Sole, che collega Milano a Napoli passando per Bologna, Firenze e Roma nei suoi 760 km. Uscirete ad Orte e da lì arriverete a Bomarzo. Un breve giro del paese e poi un’interessante visita al Parco dei Mostri ed alcuni dintorni:

https://www.youtube.com/watch?v=YO2_kNaR9WE