↑ Volver a NEWS

Silvia Casarin-Rizzolo

foto elena silvia casarin 106 0208Inizia giovanissima lo studio del pianoforte e a sedici anni quello di Direzione d’orchestra con Ludmil Descev, Direttore dell’ Opera di Stato di Sofia, e di  Composizione con Fabio Vacchi. Debutta come Direttore all’età di diciotto anni dirigendo l’Orchestra di Sofia  in tournée in Italia. Continua lo studio di Direzione  con il M° Gustav Kuhn  con l’Orchestra dei “Pomeriggi Musicali” e con il M° Myun-Whun Chung all’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Nel 1996 si diploma in pianoforte al Conservatorio Benedetto Marcello sotto la guida di Giorgio Vianello con il massimo dei voti e la lode. Dal 1996 al 1998 studia Direzione con il M° Piero Bellugi a Firenze.  Nel 1998 vince la borsa di studio del Lions Club. Nello stesso anno si diploma brillantemente da privatista in Direzione d’Orchestra e Composizione al Conservatorio G.Verdi di Milano con due anni di anticipo sul corso di studi. Nel 2000 incontra il M° Claudio Abbado per la produzione di “Così Fan Tutte” di Mozart e da allora inizia con il Maestro una attività di studio e di collaborazione che continuerà a Berlino per la “Grosse Messe” k. 427 di Mozart e a Salisburgo per la produzione di “Simon Boccanegra” di Verdi. Nel 2003 durante una tournée della Israel Philarmonic Orchestra incontra il M° Zubin Metha che la invita a collaborare con lui nelle produzioni di Otello di Verdi e Nozze di Figaro di Mozart al “Teatro del Maggio Musicale” a Firenze. Dal 1995 ha una speciale corrispondenza epistolare con il M° Carlos Kleiber che conosce alla Scala e da allora diventa suo Maestro. Nei primi concerti milanesi predilige programmi sinfonico-classici, ma anche sacro-corali, come il Requiem di Mozart eseguito nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Debutta al Teatro Comunale di Firenze con l’ “Orchestra femminile di Firenze” in un recital di arie d’opera. E’ invitata dall’Orchestra de “Pomeriggi Musicali” a dirigere tre concerti a Palazzo Isimbardi  nell’ambito della  rassegna estiva “Musica in Villa”. Realizza una tournée in Albania  con l’ “Orchestra della Radio e Televisione” di Stato. Dirige la prima esecuzione milanese dello “Stabat Mater” di Dvorak nella Chiesa di San Marco  con l’Orchestra UECO e i Cori Civici per festeggiare il 15° Anniversario dell’ inserto culturale “Vivi Milano” del Corriere della Sera. E’ invitata  dal Teatro del “Maggio Musicale Fiorentino” a dirigere due concerti a Palazzo Pitti a Firenze nell’ambito della rassegna estiva “Maggio Arte” e sei recite dell’opera “Bastiano e Bastiana” di Mozart al teatro Verdi con l’ Orchestra Regionale della Toscana. Nel 2003 è impegnata in una tournée in Albania dove dirige La Scala di Seta di Rossini e “The Telephone di Menotti per inaugurare il nuovo Teatro di Scutari,  con repliche delle due opere a Tirana e Durazzo. Nella stessa stagione 2003/2004 collabora con l’orchestra dell’ “Opera da Camera di Milano” dirigendo Rigoletto e Bohème a Milano. Nel 2004 debutta a New York con Madama Butterfly al Dicapo Opera Theatre:, è stata il primo direttore d’orchestra italiana donna a dirigere in America. In seguito alla  tournée in altri 4 Stati  americani, viene invitata nuovamente in America a dirigere Tosca e “Traviata”. E’ direttore artistico della prima edizione del “Venice Opera Festival”, gemellaggio culturale tra Venezia e New York durante il quale dirige il “Requiem” di Mozart e il “Gloria” di Vivaldi. Nel 2005 collabora con l’Orchestra dell’ “Opera da Camera di Milano” dirigendo “Elisir d’Amore” e “Trovatore”. Al Teatro San Babila di Milano dirige l’operetta “La Vedova Allegra”- Con l’Orchestra da Camera “La Lirica di Venezia” dirige il “Barbiere di Siviglia” e “Traviata”. E’ invitata dal teatro di Latina a dirigere  “Bohéme” e Traviata” e, in seguito, a dirigere “Carmen”a Roma al teatro Manzoni. Data la sua formazione giovanile nella danza classica, nel 2006 inizia una intensa attività di collaborazione con il mondo della danza. Ha nel suo repertorio Il Lago dei cigni, Lo schiaccianoci e La Bella Addormentata nel Bosco di Ciaikovsky, “Cinderelladi Prokofiev, “Giselle” di Adam e “Coppelia” di Delibes. E’ stata invitata di recente a dirigere due concerti con l’ “Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari”. E’ membro di giuria di concorsi di canto nazionali e internazionali.